Un omaggio a Ugo Tognazzi

La trama: Mosca 1925. Si stanno svolgendo le ultime prove del dramma "Ponzio Pilato" di Nikolaj Maksudov (Tognazzi). Spaventato da alcune espressioni del testo, secondo le quali ogni potere Ŕ contro la libertÓ, il direttore del teatro ricorre al presidente dell'associazione scrittori proletari, con l'intento di screditare lo scrittore e sospendere la rappresentazione. Sulla scena compare Satana, nelle vesti di un maestro di magia nera, il professor Woland; il diavolo non riesce ad impedire l'accantonamento del dramma e l'internamento di Nikolaj in un manicomio. Non migliore fortuna ha la dolce Margherita innamorata dello scrittore e sua discreta consolatrice, che non riesce a ottenere spiegazioni o a raggiungere l'amato. Woland riesce per˛ a mettere in scena la prima del "Ponzio Pilato": alla presenza di un folto pubblico deride con uno spettacolo di magia l'aviditÓ e l'incoerenza dei moscoviti. Miracolosamente presente, Nikolaj assiste al suo dramma, poi muore abbandonato nel letto ove Ŕ legato con la camicia di forza. Margherita Ŕ sola nel teatro abbandonato dagli spettatori terrorizzati dagli avvenimenti e caricati dalla polizia.

 

 

 

Foto 50x70

Il maestro e Margherita (1972)

Regia: Aleksandar Petrovic

 

 

 

Locandina 33x70