Un omaggio a Ugo Tognazzi

 

Locandina 33x70

 

La cuccagna (1962)

Regia: Luciano Salce

 

La Trama: Rossella sta cercando un lavoro per evadere e rendersi indipendente dalla famiglia, dove un padre ottuso e brontolone, una madre inetta, una sorella piagnucolosa, con un marito ridicolo nella sua intransigenza, e un fratello avviato alla diversitÓ, danno un tetro squallore alla sua vita. Trova un misero impiego come dattilografa in una copisteria, ma lo lascia presto per fare da segretaria ad un imbroglione che, presentatosi come un industriale dai mille progetti, finisce in carcere per aver tentato di corrompere un funzionario del ministero. Continuando le sue ricerche di lavoro, accetta l'offerta di un agente pubblicitario, che tra l'altro, vuole approfittare di lei, ma il suo ufficio viene chiuso. si rivolge quindi ad un'agenzia fotografica dove un'ambigua signora sorprende la sua buona fede facendola posare per foto pornografiche; infine prova a fare la segretaria di un avvocato lunatico e opprimente. Nelle sue peregrinazioni ha avuto modo di conoscere Giuliano, uno strano tipo di giovane musone e arrabbiato, e, delusa, decide di suicidarsi con lui. Ma questa soluzione viene abbandonata non appena i due si accorgono di amarsi.

 

Ugo Tognazzi fa breve un'apparizione nelle vesti di un automobilista