Trama:

il maestro Umberto Signoretti scopre una ragazza, Iva (Iva Zanicchi), dotata d'una magnifica voce e le propone di seguirlo a Roma per essere lanciata in campo musicale; ma la ragazza declina l'offerta. Il fratello di Iva decide al contrario di andare a Roma con altri amici  a tentare la fortuna. Finiscono in prigione. Il maestro che persiste nel suo tentativo di far cantare Iva, garantisce per loro e Iva, per dimostrargli in qualche modo la sua riconoscenza, finisce con l'accettare di prendere parte allo spettacolo televisivo di Signoretti, ottenendo un grande successo.

 

"Il racconto del film un puro pretesto per consentire ai numerosi cantanti di esibirsi in brani musicali " [Vice, "Il Resto del Carlino", giugno 1967].