Urlatori alla sbarra (1960)

 

Regia: Lucio Fulci

 

E' il film che d l'avvio al nuovo filone dei "Musicarelli"; la trama ha, come al solito, lo scopo di mostrare il maggior numero possibile di esibizioni di cantanti alla moda: Joe Sentieri, Mina, Adriano Celentano, Umberto Bindi, Gianni Meccia,...

Nella trama compare per la prima volta lo scontro tra i giovani e la generazione di adulti in nome di una generica ribellione e contestazione di cui il nuovo genere musicale si fa portatore.

 

La Trama: un gruppo di giovani appassionati della canzone urlata vorrebbe allestire uno spettacolo interamente dedicato al nuovo repertorio. I giovani, non riuscendo a raccogliere il denaro necessario, cercano di valersi della TV, aiutati da Giulia, figlia del direttore generale della RAI, innamorata di Joe, il capo degli urlatori. Alla fine riescono nel loro intento ed ottengono di partecipare ad un grande spettacolo organizzato per loro dalla TV. Anche il direttore generale si converte alla nuova moda e d il proprio consenso al fidanzamento della figlia con Joe.