Le Donne del Cinema Italiano

 

Locandina 33x70 

 

 

La tempesta (1958)

 

Regia: Alberto Lattuada

 

 

La Trama: l'imperatrice Caterina di Russia, offesa dal comportamento del cadetto Pietro Grinjeff, lo punisce esiliandolo a Bjelogorsk, in una fortezza ai confini dell'impero. Durante il viaggio verso l'esilio Pietro salva la vita ad un cosacco semiassiderato nella tormenta. Bjelogorsk costituita da poche case di legno difese da un cannone e da alcuni soldati comandati dal capitano Miranoff. Il duro esilio di Pietro ben presto mitigato dall'amore, da lui ricambiato, di Masha, la figlia del capitano, e, malgrado gli ostacoli che si oppongono al loro amore, i due giovani decidono di sposarsi. Gli avvenimenti seguenti rendono impossibile la realizzazione del loro proposito: Bjelogorsk viene circondata e presa dai ribelli, capeggiati da Pugacioff, il cosacco salvato da Pietro; il capitano Miranoff ucciso, mentre Pietro viene lasciato libero. Ma l'esercito imperiale, prontamente accorso, sconfigge i ribelli: Pugacioff fatto prigioniero insieme a Pietro, ingiustamente accusato d'alto tradimento e condannato a morte. Masha, disperata, si reca personalmente a corte per presentare all'imperatrice la domanda di grazia. Caterina, commossa dal coraggio e dall'amore di cui ha dato prova Masha, fa personalmente una inchiesta che la convince dell'innocenza di Pietro. Questi liberato, pu, finalmente riabbracciare la sua amata.