Le mutande della censura

Trapezio

 

Anno 1956 - Regia: Carol Reed

 

 

 

Da La Stampa del 10 marzo 1957:

 

Manifesti di film sequestrati perchŔ contrari alla morale

 

Dopo l'ammonimento del Pontefice si Ŕ provveduto a ritirare le immagini succinte di Brigitte Bardot, di Gina Lollobrigida e Marisa Allasio

 

I manifesti cinematografici sono stati in questi ultimi giorni oggetto di una vera e propria revisione e, in qualche caso, incriminazione. Quello, ormai diffuso da una settimana, che riguarda il film di Marco Allegret "Miss Spogliarello" e che ha per protagonista Brigitte Bardot... Anche altri manifesti, ormai superati come affissione, in quanto servirono a propagandare la prima visione dei film relativi, sarebbero caduti sotto le sanzioni che si stanno adottando. Si tratta del manifesto di "TRAPEZIO" nel quale Gina Lollobrigida, in succinto bustino da equilibrista, figurava in atto di arrampicarsi ad una corda, e sopratutto di quello di "Poveri ma belli" .... Sono proprio questi i manifesti menzionati dal Pontefice nel suo recente discorso ai parroci e ai quaresimalisti di Roma.

 

In riferimento alla descrizione che il cronista da del manifesto, va osservato che nell'immagine che compare su uno dei manifesti pubblicitari del film la protagonista Gina Lollobrigida sembra arrampicarsi su una corda: si tratta in realtÓ della classica scala da trapezisti da circo che, vista di lato, pu˛ essere scambiata per una corda. La stessa immagine, ma vista quasi frontalmente, compare sulla locandina riportata a lato che evidenzia il "succinto bustino" menzionato nell'articolo.

 

 

Locandina 33x70